Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

2015-11-23T16:17:30+01:00

Storia di una ladra di libri

Pubblicato da Ariel

Ciao a tutti, e bentrovati sul mio blog: oggi dedicherò questo post a "Storia di una ladra di libri", scritto da Markus Zusak ed edito da Frassinelli.

La vicenda è narrata da un "personaggio" inusuale, la Morte, la quale ci trasporta con il suo racconto in una cittadina vicino Monaco, in particolare nella Himmelstrasse, negli anni della seconda guerra mondiale. Protagonista è Liesel, una ragazzina che viene affidata alla coppia degli Hubermann, composta da una moglie burbera e da un marito molto dolce e disponibile. Durante il viaggio per raggiungere la loro casa, Liesel deve subire la perdita del suo fratellino, e sarà proprio durante il funerale che la ragazzina ruberà il suo primo libro: "Il manuale del perfetto necroforo", che a suo avviso rappresenta l'unico ricordo tangibile del fratellino. Peccato che non sappia leggere, ma sarà proprio il signor Hubermann ad aiutarla a imparare, le prime volte durante la notte, quando la ragazzina non riuscirà a dormire perchè tormentata dagli incubi.

Con il tempo Liesel comincerà ad ambientarsi nel suo nuovo ambiente e farà la conoscenza di tutti gli abitanti della via, stringendo una forte amicizia con un ragazzino, Rudy, con il quale vivrà numerose avventure.

Nel frattempo la guerra comincerà a infilarsi nelle loro vite sempre di più e, proprio durante uno dei roghi di libri organizzato per festeggiare il compleanno di Hitler, Liesel riuscirà a rubare, salvandolo dalle fiamme, un altro libro, "Un'alzata di spalle". In seguito la ragazzina e il suo amico si recheranno più volte, di nascosto, nella casa della moglie del sindaco, sempre per rubare libri.

Attorno alla vita di Liesel, a un certo punto, si inserisce la storia di Max, un ebreo pugile poco più che ventenne, il cui padre, durante i combattimenti della prima guerra mondiale, aveva salvato la vita del signor Hubermann. Egli viene nascosto nella loro cantina e stringerà una forte amicizia con Liesel, la quale non deve rivelare a nessuno (nemmeno a Rudy) la sua presenza.

Con l'inizio dei bombardamenti gli eventi subiranno un ulteriore flessione in negativo: a un certo punto Max deciderà di lasciare la cantina, e di lui si perderanno le tracce, mentre sia il signor Hubermann sia il padre di Rudy verranno chiamati alla guerra. E gli orrori del conflitto si faranno sempre più atroci, fino agli ultimi, tragici, capitoli.

Penso che tutti, prima o poi, abbiano avuto l'occasione di leggere un libro ambientato durante la seconda guerra mondiale, ma questo non è solo un romanzo che vuole denunciare le atrocità della guerra, ma vuole anche tessere un elogio alla lettura e al potere delle parole, che possono essere usate sia in positivo sia in negativo, come fece Hitler per infiammare il popolo tedesco.

I libri e le parole rappresentano per Liesel uno strumento di salvezza: è con la lettura che la ragazzina cercherà di allietare Max in un momento in cui verrà colpito da una grave malattia ed è sempre con i libri che terrà impegnata se stessa e gli altri quando dovranno nascondersi nella cantina degli amici, durante i bombardamenti, e saranno ancora le parole che alla fine del romanzo segneranno in modo indelebile il suo futuro, in un momento in cui Liesel aveva cominciato a dubitare della loro buona essenza.

Da ultimo mi piace riflettere sulla scelta dell'autore di far narrare la storia alla Morte, la quale viene a conoscenza delle vicende della Himmelstrasser grazie agli scritti di Liesel, scelta che sembra voglia trasmettere al lettore il concetto d'immortalità della scrittura.

Insomma, un libro originalissimo, anche dal punto di vista stilistico, pieno di significati, che ha saputo riproporre un periodo storico inflazionato rielaborandolo in modo del tutto originale e proponendolo sotto un'ottica diversa dal solito.

Ve ne consiglio caldamente la lettura, sono certa che vi piacerà!

Alla prossima

VOTO: 10/10

Storia di una ladra di libri

Leggi i commenti

commenti

Girl Gift Template by Ipietoon - Ospitato da Overblog